Pubblichiamo il MANIFESTO DI REGGELLO - APPELLO AI CUSTODI DI SEMI promosso tra gli altri da Coltivare Condividendo, associazione membra di Retecontadina.

Il seme è il germoglio della vita, senza il quale nessuna esistenza sarebbe possibile.
Insieme, i salvatori di semi, custodiscono ed agiscono per preservare l'intangibile sacralità del seme, che non ci appartiene, non è nostro, ma lo ereditiamo, ed abbiamo il dovere di tramandarlo alle future generazioni. Il gesto millenario di curare, selezionare e scambiare la buona semente è alla base di ogni comunità ed è ripetuto con conoscenza e sapienza nei secoli.
Corrompere, modificare, agire intenzionalmente per attribuire a chiunque il brevetto, ossia la proprietà privata sul seme, costituisce attentato grave e pernicioso al diritto naturale delle genti di poter provvedere al proprio sostentamento e raggiungimento dell'autonomia di donne e uomini liberi.

Ci opponiamo ed agiamo. Ci impegniamo ad organizzarci in maniera coordinata e solidale per rendere questa lotta, per noi essenziale, il più visibile e condivisa possibile.
Ci impegniamo ad agire all'interno alla società civile per contrastare, scongiurare ogni tentativo di sottrarre o alterare la genetica e l'evoluzione naturale di ogni varietà vegetale, animale o umana che sia.
Riaffermiamo la protezione del principio naturale del seme, memoria della vita, e siamo custodi del processo innovativo insito nella naturale evoluzione del vivente.
I semi riproducibili sono i pilastri della vera sovranità alimentare.

Alleanza dei Custodi di Semi
Come sottoscritto nel Manifesto, noi custodi di semi agiamo, ci opponiamo alleandoci ed impegnandoci ad unire i nostri intenti, poiché consapevoli di svolgere in Italia un lavoro estremamente importante di tutela studio selezione e ricerca, per tramandare negli anni e negli orti le antiche varietà tradizionali di biodiversità alimentare.

La Missione
L'Alleanza si prodigherà nella diffusione e divulgazione dei nostri ideali, nella valorizzazione del nostro lavoro, condividendo il seme naturale, riproducibile, libero da brevetti, insegnando le buone pratiche per la sua selezione e la conservazione.
Contrasterà con le azioni necessarie la sperimentazione in campo dei prodotti delle Nbt/Tea (New Breeding Techniques/ Tecniche di Evoluzione Assistita) e contemporaneamente metterà al sicuro nostri semi.
Garantirà la libera circolazione dei semi naturali e del materiale di propagazione vegetale e la divulgazione delle loro tradizioni sia agricole che culinarie, combattendo la minaccia di un possibile incrocio delle antiche varietà con varietà di nuova costituzione, ogm/ngt/tea.
Promuoverà l’evoluzione naturale (dei semi) nei differenti contesti ambientali, favorendo la naturale espressione genetica attraverso l’adattamento. (epigenetica)
Promuoverà la biodiversità agraria a tutti i livelli, dai microrganismi, ai vegetali e animali, contribuendo alla ricchezza di biodiversità del paesaggio agrario e della sua bellezza.

Gli Obbiettivi
Realizzazione di un database comune, fruibile da tutti e che contenga le informazioni relative ai semi e alle varietà vegetali in possesso dei singoli custodi dell'alleanza. (Il modo più efficace per mettere al sicuro i semi è quello della conservazione diffusa e documentata: più persone possiedono e riproducono i semi di una data varietà, minore è il pericolo che tutto il seme venga inquinato, mentre la documentazione rende possibile il recupero immediato della varietà da chi eventualmente l’avesse perduta).
Dare più visibilità e opportunità ad una rete di produttori che utilizzano sementi e varietà provenienti dai custodi dell'alleanza, mantenere, potenziare e far nascere nuove 'case dei semi'.
Intercettare fondi per le attività varie (in primis la creazione del database), che siano in linea con i nostri ideali.
Promuovere l’attivazione di filiere produttive basate sull’utilizzo dei semi dei custodi dell’alleanza, attraverso attività formative basate sullo scambio di esperienze.

I prossimi passi
Questo è il primo documento condiviso, sono le prime basi su cui costruire un futuro comune, un'organizzazione solidale ben strutturata. E' un appello alla cooperazione alle mille anime che compongono questo movimento. Sarà un'alleanza di associazioni, di piccole realtà autogestite, consorzi e cooperative sociali, centri sociali e orti comuni, di aziende agricole e di semplici privati cittadini “solo” appassionati.
L'alleanza delle mani che seminano.
Ci ritroveremo online per una conferenza per esporre il progetto ed eventualmente
accogliere già nuovi partner con cui iniziare a lavorare insieme.

Le aziende ed i gruppi che condividono questo appello possono sottoscriverlo inviando una email a : infinitemaniperinfinitisemi@gmail.com